Supercazzola

Mancati tetti agli stipendi ed agli ingaggi.

Nessuna limitazione ai procuratori.

Fair Play Finanziario quasi mai applicato.

Campionati a 20 squadre.

I Mondiali in Qatar.

FIFA, UEFA e Federazioni Nazionali hanno molte colpe, due su tutte: immobilismo e l’essere stati ingolositi da attori con ampie disponibilità economiche.

Tutto questo ha portato a crescere enormemente la spaccatura tra piccoli e grandi Club.

Gli stessi grandi Club, dal canto loro, non hanno visto l’iceberg avvicinarsi e hanno operato con super ingaggi, super trasferimenti, super procuratori.

Perchè tanto il Fair Play Finanziario c’è e non c’è.

Ed ora tra debiti e scelte strategiche errate iniziate ben prima della pandemia, tanti rischiano il fallimento.

Quindi, i grandi Club sono colpevoli quanto le istituzioni.

E questi stessi Club, ora dicono “basta”.

Per prima cosa, dovrebbero dire basta a loro stessi e poi sedersi al tavolo con le istituzioni in maniera trasparente per sistemare insieme le molte cose che non vanno.

La Carboneria dovrebbero metterla da parte, dovrebbero guardarsi in faccia e parlarsi.

Questa non è innovazione, ma disperazione. Sia chiaro.

Che cosa vorrei? Una distribuzione più equa delle risorse tra i club, riformare le attuali competizioni senza distruggerle e limitazioni più nette ma soprattutto messe in pratica.

In questo modo il Panathinaikos avrà almeno l’1% di probabilità di vincere la Champions e soprattutto potrà continuare a parteciparvi, sempre se riuscirà a qualificarsi.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: